Banner

postheadericon Secondo pareggio stagionale per l'ISM Gradisca: la sfida con l'Aquileia termina a reti bianche

AQUILEIA: Saranovic, Di Palma, Fedel, Anzolin, Bass, Sverzut, Cicogna (st 37' Iob), Penna, Ponziano, Milanese (st 30' Langella), Casasola (st 41' Rigonat). All. Mauro

ISM GRADISCA: Dovier, Tonani, Marega, Di Gregorio, Fross (pt 35' Dordevic), Gianosi, Biondo (st 34' Tiziani), Famea (st 30' Ba), Trusgnach (st 16' Cirkovic), Campanella, Clemente. All. D'Odorico

ARBITRO: Gava di Udine

NOTE: ammoniti Cicogna, Milanese, Dovier, Gianosi

Leggi tutto...

 

postheadericon L' ISM Gradisca debutta con un pari: in 10 per 80' riacciuffa lo Zarja

ISM GRADISCA 1

ZARJA 1

MARCATORI: pt 8' Zucchini (rig), 44' Trusgnach

ISM GRADISCA: Dovier, Gianosi (st 1' Tiziani), Marega, Di Gregorio, Fross, Savic, Biondo, Famea (st 15' Dordevic), Trusgnach (st 39' Ba), Campanella, Cirkovic (st 1' Tonani). All. D'Odorico (in panchina Malduca)

ZARJA: Budicin, Mattera (st 14' Lorenzi), Spadaro (st 1' Cottiga), Zucca, Aiello, Varglien, Cepar, Vascotto (st 35' Mazzaroli), Bernobi, Zucchini, Norante. All. Franco

ARBITRO: Bonutti del Basso Friuli

 

NOTE: espulso Savic all'8' pt per fallo da ultimo uomo; ammoniti Zucchini, Aiello, Zucca

Ultimo aggiornamento (Lunedì 16 Settembre 2019 08:37)

Leggi tutto...

 

postheadericon Paolo D'Odorico nominato allenatore della Prima Squadra

Itala San Marco Gradisca comunica di avere affidato l'incarico di tecnico della prima squadra a Paolo D'Odorico. Vecchia conoscenza del calcio isontino (ha avuto esperienze sulle panchine di Pro Gorizia e Pro Romans) vanta un passato anche nelle giovanili dell'Udinese. E' un tecnico assetato di rivincita, dopo due stagioni amarognole all'Azzurra Premariacco e ai Grigioneri. "Il profilo giusto per il lavoro di costruzione che stiamo impostando dopo la dolorosa discesa di categoria - spiega il nuovo diesse Roberto Moretti, che ha visto "ampliare" le proprie competenze dal settore giovanile sino alla prima squadra dal direttivo italino -: D'Odorico ha fame, competenza e sa lavorare con i giovani, aspetto che ci sta particolarmente a cuore perchè i calciatori vorremmo "produrceli" stabilmente in casa".  

 

postheadericon Pre-raduno al Colaussi per l'ISM Gradisca 2019-2020. Le prime parole di mister D'Odorico

Itala San Marco anno zero. Quante volte, negli ultimi anni, abbiamo utilizzato questa espressione. Ma mai come questa volta essa è destinata ad essere reale. Non potrebbe essere altrimenti, perchè il glorioso club gradiscano, sprofondato al termine della scorsa stagione nell'inferno della Prima Categoria - punto piu' basso negli ultimi 34 anni di storia - ha la necessità di ripartire quasi da zero se intende impostare una graduale risalita. E cosi', dopo un calciomercato come tradizione lontano da gossip e riflettori, sabato all'improvviso è stato dato il via alla nuova avventura, con una bicchierata informale fra i giocatori, la società e il nuovo tecnico Paolo D'Odorico. Tantissimi volti nuovi, appena una mezza dozzina i senatori confermati, e tanta voglia di conoscersi e impostare un percorso nuovo. A fare gli onori di casa il "nuovo" ds, Roberto Moretti, che dal vivaio ha visto allargarsi i propri "poteri" anche alla prima squadra, esperienza che già aveva svolto alla Pro Gorizia. "Assieme al sempre determinante contributo d'esperienza del dg Eros Luxich abbiamo provato ad assemblare un gruppo di giocatori che possa iniziare a creare le basi per una risalita". Molto entusiasmo e saggezza nelle parole dell'esperto tecnico D'Odorico, detto "il professore" per la sua attività di insegnante liceale. "Ripartire da una delusione come una retrocessione non è semplice - le sue parole - ma un club del blasone dell'Itala San Marco ha il dovere di provarci. Anche perchè avrà tutti i riflettori addosso. La sfida è stimolante, siamo ancora in fase di costruzione di un gruppo. Vorrei una squadra nella quale tutti impariamo a pensare prima di tutto al "noi". Servirà tanto entusiasmo sul campo per amalgamarci in fretta. Sono un tecnico che cerca di coinvolgere tutti, attraverso l'impegno settimanale ciascuno avrà la sua occasione perchè la stagione è lunga ed il campionato estremamente insidioso" spiega l'ex trainer di Pro Gorizia, Pro Romans, Tolmezzo, Manzanese e Udinese Allievi (era Zaccheroni). Fra le conferme, quelle dei senatori capitan Campanella, Savic e Fross, oltre che dei baby Famea, Quattrone e Trusgnach. Da definire la posizione di Turchetti e Politti. Fra i nuovi spicca il ritorno dell'estremo Dovier (ex giovanili italine, era del Ronchi) e dell'eterno "killer" delle aree di rigore Biondo, dalla Cormonese. "Ma il mercato per noi è ancora aperto" promette Moretti.Completano lo staff di D'Odorico il fidato vice Maurizio Valduca e la riconfermatissima masseur Lucia Pierobon. 

LA ROSA PROVVISORIA Portieri: Andrea Dovier (1990, dal Ronchi), Thomas Bene (2002, settore  giovanile); Difensori: Luca Fross (1996, confermato), Aleksandar Savic (1996, confermato), Federico Gianosi (1997, dall'Isontina), Lenox Kasa (2002, settore giovanile), Christopher Tonani (1999, Piedimonte); Centrocampisti: Alessandro Famea (2001, confermato), Leonardo Quattrone (2000, confermato), Milos Djordevic (1993, dallo Strassoldo), Julian Campanella (1994, confermato), Milan Cirkovic (2002, settore giovanile), Andrea Bolzan (1985, Santamaria); Attaccanti: Luca Biondo (1978, dalla Cormonese), Francesco Centrone (1990, dal Vesna), Simone Tiziani (1997, dal Torre), Tomas Trusgnach (2000, confermato). 

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 04 Settembre 2019 08:25)

 

postheadericon COMUNICATO UFFICIALE - ISM GRADISCA: DIRETTIVO AMPLIATO, ROBERTO MORETTI RESPONSABILE AREA TECNICA

logoismLa botta della retrocessione in Prima Categoria, punto piu' basso degli ultimi 34 anni toccato proprio nell'anno del Centenario dell'Itala, avrebbe potuto abbattere chiunque. Ma assorbita in qualche modo la pesante amarezza, all'ISM Gradisca sono pronti a ripartire. Ancora una volta e con tanta voglia di riscatto. Zero proclami, ma tanta voglia di rimettere le basi per un progetto duraturo. I concetti sono emersi l'altra sera nel corso di un consiglio direttivo del club, che ha preso atto - con sollievo - della volontà di proseguire da parte dei due principali dirigenti, Franco Tonon (presidente) ed Antonio Sangiovanni (vicepresidente e main sponsor). I vertici dell'Itala San Marco hanno proposto e ottenuto un allargamento del consiglio direttivo, in particolare con l'ampliamento delle funzioni di Roberto Moretti. Al responsabile del vivaio biancoblu' è stato chiesto di occuparsi anche della prima squadra, diventando dunque responsabile dell'intera area tecnica. Moretti si muoverà in coordinamento con lo storico direttore generale dell'ISM, Eros Luxich, e sarà affiancato nell'attività del settore giovanile da un nuovo arrivo, Felice Di Bernardo, ex dirigente di Fortezza e Pieris, che assume un ruolo di coordinatore delle attività relative al vivaio. Nel direttivo non sono da escludere ancora un paio di nuovi ingressi di peso nelle prossime settimane. "La scelta di Roberto Moretti non è casuale - spiegano Tonon e Sangiovanni -. E' con noi da 5 anni e ha centrato numerosi obbiettivi a livello di settore giovanile: dapprima ricostruendolo praticamente da zero, quindi ottenendo ottimi risultati che hanno permesso all'ISM Gradisca di disputare le categorie regionali. Vogliamo un vivaio sempre piu' legato alla prima squadra, se possibile "producendoci" in casa i giocatori. Non è stato facile digerire la retrocessione nell'anno del Centenario. Ma ora siamo pronti a dare un segnale forte, soprattutto a quanti ci hanno dati per morti piu' volte. C'è tanta voglia di riscatto e di costruire un gruppo coeso". Moretti, corteggiato in tutta la regione, accetta la sfida. "Da tempo mi dedicavo solamente al settore giovanile, ma la sfida che mi propone l'Itala San Marco è stimolante. Credo non si possa prescindere da uno stretto rapporto fra vivaio e prima squadra, per arrivare a una sorta di "autosufficienza" tecnica che consente di abbattere i costi in periodi di congiuntura economica così complicati". Ora, impostata la ripartenza, Moretti e Luxich intraprenderanno i colloqui con i giocatori già in organico per iniziare a costruire la squadra della stagione sportiva 2019-2020. E contemporaneamente parte la caccia al nuovo tecnico. I quadri del settore giovanile, che in questi giorni i gode l'ottimo comportamento degli Under 17 vincitori del Torneo "Vitale" (terzi invece gli Under 15 al "Campi") sono completati da Emanuele Cozzutto e Luca Petean, che curano invece l'attività di base, quella dei bambini piu' piccoli. Al via dal 1 al 6 luglio il Camp del Centenario dell'ISM Gradisca, che al "Colaussi" ospiterà bambini e ragazzi delle annate dal 2006 al 2013. 

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 19 Giugno 2019 10:41)

 
Panchina a Solidoro, debutta Fall. Ma non basta per fermare il Domio nel primo match del 2020
Lunedì 06 Gennaio 2020
ISM GRADISCA 0 DOMIO 2 MARCATORI: pt 40' Lapaine, st 12' Sistiani ISM GRADISCA: Dovier, Cirkovic (st 26' Rettura), Fross, Kasa (st 33' Tonani), Di... Leggi tutto...
Dopo il pari con il S.Canzian, l'ISM si ferma di nuovo: derby al Monfalcone.Separazione da D'Odorico
Domenica 15 Dicembre 2019
ISM GRADISCA 0 UFM MONFALCONE 2 MARCATORI: st 13' Cuzzolin, 38' Sangiovanni ISM GRADISCA: Dovier, Gianosi, Kasa, Di Gregorio, Fross, Savic, Ba (st... Leggi tutto...
Dopo lo stop con la Gradese, solo un punticino con il fanalino Gonars: ISM Gradisca, momento-no
Domenica 01 Dicembre 2019
ISM GRADISCA 1 GONARS 1 MARCATORI: pt 15' Biondo, st 37' Pez ISM GRADISCA: Dovier, Kasa (st 38' Centrone), Marega, Di Gregorio (st 28' Cirkovic),... Leggi tutto...
L'ISM Gradisca si ritrova: irretisce la capolista ed interrompe la sua striscia negativa
Domenica 10 Novembre 2019
ISM GRADISCA 0 SANTAMARIA 0 ISM GRADISCA: Dovier, Gianosi, Tiziani, Di Gregorio, Fross, Savic, Clemente (st 30' Cirkovic), Ba (st 20' Famea), Biondo... Leggi tutto...
Terzo stop di fila per l'ISM, a San Giovanni non c'è scampo per i ragazzi di D'Odorico
Lunedì 04 Novembre 2019
SAN GIOVANNI  - ISM GRADISCA 3-1Gol: p.t. 33' Cramersteter (rig.), 43' Ruzzier; s.t. 22' Costa, 33' M. Di Gregorio.SAN GIOVANNI: Aiello, Sciarrone,... Leggi tutto...
Area utenti