postheadericon L'Ism Gradisca si gode il turno di riposo. Il presidente Chiussi: "Sta a noi chiudere i conti"

“Il campionato non è assolutamente finito”. Il presidente dell’Ism Gradisca, Massimo Chiussi, non ha alcuna intenzione di abbassare la guardia. Il turno di riposo non ha minimamente scalfito la capolista, che nonostante le vittorie di Fincantieri e San Luigi (nell’anticipo) mantiene comunque la doppia cifra di vantaggio sulle inseguitrici. Ma questo non fa sedere sugli allori i biancoblù di Zoratti, assicura il massimo dirigente gradiscano. “Dieci lunghezze il presidente massimo chiussisono un margine importante e che ci siamo costruiti domenica dopo domenica – spiega Chiussi – ma questo è un campionato molto equilibrato, nel quale può succedere di tutto. Alle nostre spalle ci sono due squadre molto importanti, cui dobbiamo massimo rispetto. Certo, per rimettere in discussione il primato loro non dovrebbero più sbagliare quasi niente, mentre noi dovremmo metterci del nostro. La verità – conclude – è che dobbiamo pensare solo a noi stessi. Siamo andati a punti in 20 partite su 23 solo grazie all’umiltà e alla fame di questo gruppo. Con un tecnico come Zoratti questo appetito e questa voglia di migliorarci rimarrà fino alla fine, ne sono convinto Ora pensiamo solo al Chions”.

Domenica rientra dalla squalifica Bozic, appiedato invece Paravan. Intanto l’Ism si coccola i due under Rizza e Vicario – due prodotti del vivaio della “vecchia” Itala – che in settimana hanno ottimamente figurato con la maglia della rappresentiva Fvg.  Conclude mister Zoratti: “Fincantieri e San Luigi sono due signore squadre. La prima in estate era una delle pretendenti più accreditate alla promozione, naturale che la qualità dell’organico stia venendo fuori. I triestini – prosegue l’esperto trainer – sono invece una delle squadre che esprimono il calcio migliore. Con due inseguitrici del genere non ci sentiamo affatto già in serie D, anche se prima di tutto dobbiamo guardare a noi stessi: mantenendo l’atteggiamento umile che abbiamo avuto sinora, abbiamo la chance di chiudere il conto”.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Marzo 2011 17:38)