Banner

postheadericon Harakiri dell'Itala San Marco, in 5' il derby è del Pro Romans Medea: 2-3

ismproromansretro

 

ISM GRADISCA 2

PRO ROMANS MEDEA 3

MARCATORI: pt 25' rig. Campanella, 31' Russo; st 7' Fross, 40' Compaore, 46' Russo. 

ISM GRADISCA: Tonon, Fross, De Cecco, Quattrone, Pellizzari (st 22' L. Loperfido), Savic, Travan (st 8' Famea), A.Loperfido, Politti, (st 37' Trusgnach), Campanella (st 44' Germani), Issakoli. All. Comisso

PRO ROMANS MEDEA: Buso, Tomasin, Pelos, Marcuzzo, Russo, T.Beltrame, Dragosavljevic (st 17' Bardus) , Del Bello (st 8' Serplini), Buttignaschi, Compaore, Della Ventura (st 8' Bregant). All. S.Beltrame.

ARBITRO: Benedetti di Tolmezzo

NOTE: ammoniti De Cecco, Politti, Campanella, Buso, Marcuzzo, Russo.

 

La Pro Romans Medea non avrebbe potuto scegliere occasione migliore per vincere il suo primo derby a Gradisca. Un alloro che mancava addirittura dagli anni Ottanta. Perchè i tre punti ottenuti in rimonta dalla squadra di Beltrame  - in una sfida di campanile quantomeno frizzante - sono con tutta probabilità quelli decisivi per la permanenza in Promozione. Decisiva la doppietta del rigore-goleador Russo, 6 centri in stagione. Destino opposto, invece, per l'Itala San Marco: in vantaggio sino a 5' dal termine, tutt'altro che immeritatamente, la squadra di casa si suicida letteralmente. E si caccia in un baratro: ora i playout, piu' che un piano-B, sembrano essere il massimo cui possono aspirare i ragazzi di Comisso.  L'ISM si schiera con l'atteggiamento tattico che nelle ultime domeniche ha finalmente tornato a muovere la classifica: Campanella fa il falso 9, Politti ispira alle sue spalle, sulle fasce Kamar e Travan hanno il compito di allargare il gioco. Atteggiamento quasi speculare per i giallorossi, con Buttignaschi riferimento offensivo, assistito ai fianchi da Dragosaljevic e Della Ventura. La differenza - e non è poca - la fa soprattutto l'atletismo di Compaore, un'autentica calamita su tutte le palle vaganti ma soprattutto onnipresente sia in fase difensiva che offensiva. I biancoblu' partono subito fortissimo: non sono trascorsi neanche 30 secondi che Politti centra da sinistra un gran pallone bucato da tutti sino a pervenire a Travan, che alza troppo il diagonale. Al 7' è Quattrone a provarci con una staffilata dalla distanza. L'inizio dei gradiscani è incoraggiante e viene premiato al 25', quando Savic indovina un lancio al bacio per Campanella, che controlla di petto ed entra in area facendosi travolgere da Beltrame: è penalty che lo stesso capitano di casa trasforma. L'ISM pare indemoniata: 1' piu' tardi altra bella combinazione sull'asse Politti.Campanella, palla a Kamar che alza la mira. Ma l'illusione dura poco, perchè alla mezz'ora un gran cross di Buttignaschi non viene sbrogliato da portiere e difesa in piena area piccola: lo specialista Russo inzucca da due passi e ringrazia. Eppure Gradisca, come una belva ferita e vista l'importanza della posta in palio, morde ancora: con due rasoterra di Quattrone e Campanella, ma soprattutto con una grande azione Politti-Campanella, con passaggio no look di quest'ultimo per Loperfido il cui diagonale è parato a terra da Buso. Lo stesso centrocampista, che quando prova a illuminare il gioco è sicuramente piu' utile di quando se la prende con mezzo mondo, è protagonista anche nella ripresa: al 6' prova l'eurogol costringendo Buso al miracolo, al 7' mette sulla testa di Fross il pallone del 2-1. Il fatto è che a quel punto inizia un'altro match. La Pro Romans ha il merito di non mollare la presa e continua a remare. E complici anche i cambi di Beltrame, sale in cattedra. Al 13' Buttignaschi di giro la mette a lato non di molto. Poco dopo è Bregant a concludere a lato. Al 26' Serplini si rende insidioso con un rasoterra al curaro. L'ISM riesce a mettere il naso fuori al 32', quando Politti centra per la mezza girata di Loperfido. Ma è ormai un assedio. E i gradiscani, ingenui e impauriti come in altre occasioni, ci mettono molto del loro: al 40' Tonon si impappina e riavvia di fatto l'azione ospite, conclusa dall'inesauribile Compaore dopo assist dalla destra. E nel recupero altra frittata: una banale palla persa di Trusgnach innesca l'azione che porta al gol-vittoria (e salvezza) dello specialista Russo. Tanto che il possibile matchpoint capitato sui piedi di Famea (42') alla fine passa quasi inosservato. "Siamo stati bravi e fortunati - commenta nel ventre del "Colaussi" mister Beltrame -. L'atteggiamento del primo tempo non mi è piaciuto, ma siamo stati bravi nella ripresa. E' una salvezza che dedico a un gruppo di ragazzi che ha lavorato tutto l'anno con serietà". Sconsolato mister Comisso: "Una sconfitta che è un vero e proprio cazzotto - dice -. Spiace perchè a fronte di una buona prestazione abbiamo rovinato tutto con le nostre mani". 

 
Primo stop stagionale per l'ISM Gradisca: biancoblu sorpresi dalla Roianese
Martedì 22 Ottobre 2019
La matricola Roianese ha conquistato la sua prima vittoria in Prima Categoria dopo aver inanellato nelle precedenti uscite due pareggi e tre stop. La... Leggi tutto...
Prosegue l'imbattibilità dell'ISM Gradisca: Sangiorgina stesa al "Colaussi" da Biondo e Fross
Domenica 13 Ottobre 2019
ISM GRADISCA 2 SANGIORGINA 0 MARCATORI: pt 36' Biondo, st 13' Fross ISM GRADISCA: Dovier, Tonani, Gianosi, Di Gregorio, Fross, Savic, Clemente (st... Leggi tutto...
Altra impresa ISM: in inferiorità numerica raggiunge per due volte il Ruda
Domenica 06 Ottobre 2019
RUDA 2 ISM GRADISCA 2 MARCATORI: pt 23' Grion rig., 29' Campanella; st 5' Marconato, 26' Biondo RUDA: Politti, Vesca, Nobile, Pin (1'st Pantuso),... Leggi tutto...
Col cuore un'ISM Gradisca in dieci ottiene i primi tre punti stagionali nel derby contro il Mariano
Domenica 29 Settembre 2019
ISM GRADISCA 1 MARIANO 0 MARCATORI: st 1' Trusgnach ISM GRADISCA: Dovier, Gianosi, Marega, Di Gregorio, Fross (st 1' Ba), Savic, Bolzan (st 20'... Leggi tutto...
Secondo pareggio stagionale per l'ISM Gradisca: la sfida con l'Aquileia termina a reti bianche
Domenica 22 Settembre 2019
AQUILEIA: Saranovic, Di Palma, Fedel, Anzolin, Bass, Sverzut, Cicogna (st 37' Iob), Penna, Ponziano, Milanese (st 30' Langella), Casasola (st 41'... Leggi tutto...