Col fanalino San Giovanni primo punticino dell''ISM Gradisca

sergio-comissoUn allenatore-scrittore per la missione-salvezza dell''ISM Gradisca. E'' Sergio Comisso il tecnico cui l biancoblu'' hanno affidato la guida tecnica dopo le dimissioni di Giuliano Zoratti - cui la società rivolge tutta la propria gratitudine per tre diverse "ere" al servizio del club - seguite allo scialbo 0-0 contro il fanalino di coda San Giovanni. Una soluzione interna, perchè Comisso - 68 anni - sedeva sulla panchina dei Giovanissimi italini. E allenatore-scrittore perchè l''ex attaccante dell''Udinese, originario di Palmanova, ha al suo attivo diverse pubblicazioni legate al mondo del calcio, soprattutto giovanile: ai vivai della regione ha dedicato gli ultimi vent''anni della propria carriera. È così che ha avuto l''idea di creare dei manuali - in tutto cinque le pubblicazioni al suo attivo - che aiutassero i giovani atleti a comprendere gli elementi fondamentali del mondo del pallone. Ora il ritorno sulla panchina di una prima squadra. "Quest''ISM Gradisca ha un gruppo molto giovane e di qualità, per cui è una sfida coerente col mio percorso - si presenta Comisso -. Quando mi è stata chiesta una mano non ho potuto rifiutare, perchè so quanto bene ha lavorato un tecnico professionista come Giuliano Zoratti, per il quale sono dispiaciutissimo, e quanto la società crede nei giovani". Il neo trainer eredita una squadra che non vince da 11 gare, e ne ha perse 9 di fila. "Chiaro che il momento non e'' dei piu'' semplici, ma ai giocatori ho chiesto di rimanere sereni. Le sconfitte devono bruciare, ma non incenerire: sono proprio i ko la soluzione ai nostri problemi, perchè è da lì che si puo'' comprendere in cosa sbagliamo e in cosa possiamo migliorare". Il debutto di fuoco è a Tolmezzo, campo che storicamente non dice male ai gradiscani ma che è pur sempre la tana di una delle compagini piu'' attrezzate. "In settimana abbiamo lavorato bene, ho visto una squadra vivace e tutt''altro che depressa. Intanto andiamo là con questo spirito, poi si vedrà".