Nico Dibernardo

(da friuligol.it)

Fattore campo a farsi friggere su tre delle quattro gare del girone D degli Under 19 regionali, solo quello del Rive Flaibano si è fatto onore con la vittoria dei padroni di casa per 3-2 sulla Forum Julii.
Il tonfo più grosso lo ha fatto il Kras soccombendo tra le mura amiche con un secco 0-3 per opera dell’Ism Gradisca che chiude la prima frazione avanti di due reti. Apre le marcature Molli su azione personale, poi Feresin raddoppia in mischia sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa chiude i conti Di Bernardo, lucido sotto porta a legittimare la vittoria dei gradiscani.

Dalla terra friulana il Trieste Calcio porta a casa i tre punti andando a vincere sul campo del Tricesimo per 2-1 e succede tutto nel primo tempo. Inizialmente i tresemani falliscono clamorosamente il vantaggio prima con Mohammed Zitouni, poi di testa con Ronco nell’arco dei primi 5 minuti. Poi si fanno sentire i triestini che vanno a rete con l’incornata di D’Aquino da pochi passi su torre di Roberto Coppola. Pallone in corridoio di Calacione per l’accorrente Freno il quale di piatto fa 0-2 all’angolino. Il Tricesimo riapre il match al 45’ con un pregevole gol di Zitouni Ayachi da posizione defilata a beffare il portiere ospite sul palo lontano. Nella ripresa la gara scorre combattuta, il Trieste non riesce a chiuderla con Freno e Vincenzo Coppola, ma neppure i padroni di casa riescono ad ottenere il pareggio, nonostante qualche opportunità.

Sconfitta casalinga anche per la Sangiorgina, battuta al “Collavin” per 2-1 dall’Aurora, nonostante il vantaggio cremisi su rigore di Bertossi nel primo tempo. Sempre dl dischetto pareggia nella ripresa l’Aurora con Duriavigh e a 10 minuti dal termine Nigris piazza il colpo del ko.

 

20220213 162642

ISM GRADISCA 1

MLADOST 0

MARCATORI: st 35’ Savic

ISM GRADISCA: Dovier, Rispoli, Gianosi (Molli), Fross, Savic, Ciaravolo, Famea (Lombardo), Ma. Cirkovic (Quattrone), Simeone (Di Bernardo), Russo, Petriccione (Circosta). All. Dario

MLADOST: Stoduto, Di Giorgio, Di Bert, Petronio (Ocretti), Candusso, Patessio, Sangalli, Pelos, Cuzzolin, Schocchi, Marassi (Mucci). All. Veneziano

NOTE ammoniti Russo, Pelos, Candusso, Simeone, Rispoli

GRADISCA D’ISONZO L’Itala San Marco chiude nel migliore dei modi il suo girone d’andata e, al contempo, intraprende con rinnovata fiducia il ritorno. Va ai gradiscani il recupero valido per il girone C di Prima Categoria: i ragazzi di Dario conquistano non senza fatica il derby contro un Mladost rabberciato e battagliero, in un match non indimenticabile dal punto di vista estetico. Nelle fila dei gradiscani il tecnico vara per la prima volta il suo ristrutturato reparto avanzato: salutati Visintin, Formisano e Trusgnach, erano arrivati Petriccione (già prima del break) e la prima punta Simeone (dalla Terenziana): sono quest’ultimo e Famea ad appoggiare il fantasioso folletto Russo. Gli ospiti lamentano parecchie assenze – ben sette -, con Veneziano che si affida davanti a Cuzzolin, assistito alle spalle dal tandem Sangalli-Marassi, con Scocchi che si inserisce spesso centralmente. Dopo una lunga fase di studio con le squadre molto raccolte, la prima palla-gol la confeziona il Mladost: splendida palla verticale di Petronio per il taglio senza palla di Sangalli, che alza la mira a tu per tu con Dovier. Il quale poco dopo (17’) deve di nuovo uscire sui piedi del 7 rossoblu. Sul capovolgimento di fronte si vede anche la squadra di casa: è Cirkovic a far sibilare a lato la propria conclusione. Nonostante la vis pugnandi delle due contendenti, la sfida stenta proprio a decollare sotto il profilo delle emozioni. Dopo un lungo stallo, l’unico brivido arriva allo scadere di frazione quando sugli sviluppo di un calcio piazzato è buono l’inserimento di Cirkovic in area, ma l’assistenza per l’accorrente Simeone è sventata di un soffio. Anche nella ripresa è l’ISM a farsi preferire, se non altro perché cerca di tenere in mano il comando delle operazioni, mentre i carsolini si affidano alle ripartenze in velocità. Velleitarie le proteste dei gradiscani per un tocco di mano di un difensore dopo il controllo in area di Simeone, mentre al 13’ è Lombardo a impegnare dal limite Stoduto. Rischia di costare carissima, al 32’, la sbavatura di Savic che pressato da Cuzzolin perde palla, ma il tentativo di beffare Dovier in uscita è maldestro. Passata la paura, è proprio il capitano serbo dell’Itala San Marco a sbloccarla: sulla punizione dal limite beffa la barriera – non esente da colpe – con un rasoterra angolato che si insacca alle spalle di Stoduto. Il Mladost si riversa in avanti nel finale, pur senza grande lucidità, mentre i padroni di casa – non tranquillissimi- tentano di amministrare il risicato vantaggio, sfiorando anche il bis con un mancino a lato di Lombardo. Grazie a questi preziosi tre punti, i biancoblu’ rinsaldano la propria candidatura in ottica play-off. Per i carsolini uno stop che non compromette la classifica: gli uomini di Veneziano oltretutto andranno rivalutati quando potranno lavorare finalmente al completo dopo tanti contrattempi. L.M.

Luca LugnanLa società ISM Gradisca è lieta di comunicare che in queste ore ha raggiunto l'intesa con mister Luca Lugnan conferendogli l'incarico di responsabile tecnico del vivaio oltre che di guida di alcune formazioni del settore giovanile. Per Lugnan, ex attaccante dagli ottimi trascorsi fra i "pro", si tratta di un ritorno all'Itala San Marco dove ha operato sia come tecnico giovanile sia in prima squadra per due stagioni fra il 2016 ed il 2018. 

Bentornato al "Colaussi" mister!!

Con l'arrivo di Luca Lugnan diviene esecutivo anche il riassetto degli allenatori del settore giovanile biancoblu' in vista della ripresa dell'attività nel 2022.
L'allenatore della formazione Juniores, Ciro Grimaldi, e' stato sollevato dall'incarico ed e' stato sostituito dall'ex capitano e bandiera dell'Itala, Emiliano Luxich, già in forza alle giovanili; il responsabile tecnico dell'attività di base Simone Depoliti ha avuto una proposta irrinunciabile da una prima squadra all'estero ed a malincuore saluta l'ISM Gradisca.
A Grimaldi e Depoliti va la riconoscenza del club per l'impegno profuso ed un in bocca al lupo per le sfide future.
 
Questo, pertanto, il nuovo assetto degli allenatori del settore giovanile:
 
Luca Lugnan allenatore dei Pulcini e degli Allievi
Marco Nervo e Luca Lugnan alleneranno i Giovanissimi 
Giuseppe Circosta guiderà gli Esordienti
Marco Nervo, Mattia Luxich e Kevin Circosta saranno i responsabili di Piccoli Amici e Primi Calci
 
Buon lavoro a tutti!