Banner

postheadericon Nella tana della Fulgor l'ISM Gradisca deve accontentarsi di un punto

pallone-in-rete-001FULGOR 1

ISM GRADISCA 1

MARCATORI: pt 22' Suligoj, st 25' Poti

FULGOR: Larocca, Bertuzzi, Gallinelli, Silva, Iussa, Cucchiaro, Di Florio (Merlino), Scalzo, Bardus, Poti, Chicco. All. Geissa

ISM GRADISCA: Bon, Turchetti, Fernandez, Sirach (Savic), Jazbar, Suligoj, Politti (D'Aliesio), Sain (Trusgnach), Sangiovanni, Campanella, Valdiserra (Quattrone). All. Zoratti

ARBITRO: Demeio di Monfalcone 

 GODIA/BEIVARS Terzo pareggio in quattro gare per l'Itala San Marco. Un tempo a testa fra gli isontini e la neopromossa Fulgor, e divisione della posta che pertanto non è uno scandalo visto l'andamento del match. Non basta ai biancoblu' la seconda rete in tre gare del difensore centrale Suligoj: gradiscani raggiunti nella ripresa da una zampata di Poti. Zoratti ripropone i suoi con l'ormai consolidato 4-2-3-1 nel quale l'unica novità è Sain dal 1' al posto dell'infortunato Kalin, assieme a Sirach in cabina di regia. Campanella rifinitore alle spalle dell'unica punta Sangiovanni, Politti e Valdiserra gli esterni. Ben tre gli ex biancoblu fra i  friulani: Iussa, Chicco e Gallinelli. L'inizio dell'Itala San Marco parte promettente: gli isontini nel primo tempo sono in controllo pressochè totale delle operazioni, corti e compatti in campo, anche se le occasioni non fioccano. A mandare avanti Campanella e soci è al 22' una proiezione offensiva di Suligoj, bravo a posizionarsi sul secondo palo e girare in gol al volo una punizione di seconda di Sangiovanni che era andata a stamparsi sulla traversale. Prima del riposo è Scalzo ad abbozzare una prima reazione dei padroni di casa, ma la sua conclusione a colpo sicuro è murata dal compagno di squadra Silva. Nella ripresa, difetto gia' denotato in altre apparizioni, l'ISM Gradisca abbassa troppo presto il proprio baricentro e, priva di un vero "pivot" la' davanti, fatica a tenere su il pallone quando si tratta di soffrire. Il pari arriva a metà secondo tempo, quando Merlino appogia a Cucchiaro che batte a rete, la sfera si impenna diventando un comodo assist per Poti che da due passi non perdona l'incolpevole Bon.

 

postheadericon Secondo pari interno consecutivo per l'ISM Gradisca

pallone-in-rete-001ISM GRADISCA 1

ZAULE 1

MARCATORI: pt 14' Zacchigna, 15' Kalin

ISM GRADISCA: Bon, Turchetti, Fernandez, Kalin, Jazbar, Suligoj, D'Aliesio (st 1' Sain, Sirach (st 23' Politti), Sangiovanni, Campanella, Valdiserra (st 40' Vescovi). All. Zoratti

ZAULE RABUIESE: Fr.Aiello, Zucca, Cinque, Di Gregorio, Letter, Pepelko (st 23' Sattin), Amodio (st 20' Bertocchi), Chen, Mormile, Zucchini, Zacchigna (st 35' Fe.Aiello). All. Petagna

ARBITRO: Moret di Pordenone

NOTE: espulso Letter al 47' st; ammoniti Di Gregorio, Turchetti, Mormile 

 

 GRADISCA Non riesce ancora a sbloccarsi al “Colaussi” l'Itala San Marco: con lo Zaule è secondo pari consecutivo fra le mura amiche, contro uno Zaule molto pratico e tignoso. E poco importa che ai punti avrebbero meritato di piu' i ragazzi di Zoratti. ISM nell'atteggiamento tattico ormai consolidato: 4-2-3-1 con Sangiovanni “falso nove” assistito dalla novità D'Aliesio (debutto dal 1' per Politti) a destra, Campanella rifinitore e Valdiserra a sinistra. Petagna schiera i viola con un 4-1-3-2 in cui il duo Mormile-Zacchigna morde in prima linea, Di Gregorio diga davanti alla difesa e il motorino Chen a dare ritmo. La gara si infiamma all'improvviso sul botta e risposta che caratterizza il quarto d'ora di gioco: passa per primo lo Zaule quando Zacchigna approfitta di una dormita di Jazbar a protezione della sfera battendo Bon da due passi. La reazione è veemente e il pari arriva subito dopo: l'Itala si procura subito un corner sui cui sviluppi Sangiovanni spizza per l'irruzione di Kalin sul secondo palo che di piatto fa 1-1. Il gioco ristagna senza grandi emozioni fra due squadre piuttosto corte e compatte, con l'ISM che tenta di avvolgere sulle fasce e lo Zaule che si affida alle imbucate dei suoi attaccanti alle spalle dei difensori di casa. Copione che prosegue sino quasi allo scadere della prima frazione, quando Bon deve volare all'incrocio per togliere la sfera che si stava infilando beffarda nel 7 dopo un'involontaria spizzata di un compagno. L'ISM parte con piglio convinto nella ripresa: dentro, altro debutto stagionale, il muggesano Sain: che si fa subito notare a destra, va sul fondo e centra un pallone interessantissimo per Valdiserra che pero' alza la mira in piena area piccola, dimenticato dalla retroguardia triestina. Al 10' la possibile svolta: Sangiovanni si procura un rigore (presunto fallo di Letter) ma si fa ipnotizzare da Aiello. Zoratti ridisegna i suoi inserendo anche Politti e passando al 4-3-3. Alla mezz'ora, dopo un'azione tambureggiante, Kalin finta sul diretto marcatore e lascia partire una gran conclusione dai 20 metri parata a terra da Aiello. Lo Zaule si limita ad affidarsi ai lanci lunghi per i suoi sempre temibili attaccanti, e la tattica rischia di pagare: al 32' i due si divorano un contropiede ghiottissimo, poco dopo Mormile impegna Bon e sul tap in il suo compagno di reparto grazia l'estremo di casa spedendo a lato. Proprio nel finale due occasionissime targate Gradisca, entrambe con Campanella: il fantasista dapprima ci prova di testa salendo in quota su cross di Sain (parata a mano aperta di Aiello) e poi tenta la stoccata che lascia di sale il portiere giuliano ma si spegne a fondo di un sofffio. l.m.

Ultimo aggiornamento (Domenica 24 Settembre 2017 15:54)

 

postheadericon Derby scoppiettante, l'ISM targata Zoratti si vede riacciuffare dalla Juventina sul filo di lana

pallone-in-rete-001ISM GRADISCA 2

JUVENTINA S.ANDREA 2

MARCATORI: pt 30' Sirach, st 8' Valdiserra, 25' Dornik, 45' Dragoslavljevic

ISM GRADISCA: Bon, Turchetti, Fernandez, Sirach, Jazbar, Suligoj, Politti, Kalin, Sangiovanni (st 22' D'Aliesio), Campanella, Valdiserra (st 35' Trevisan). All. Zoratti

JUVENTINA S.ANDREA: Stergulz, Marini, Ormellee, Racca, Marini, Zorzut (st 40' Copetti), Mribersek, Kozum (st 1' Innocenti), Zamora (st 47' Della Ventura), Dornik, Madonna (st 9' Dragoslavljevic) . All. Sepulcri

NOTE: ammoniti Dornik, Sangiovanni, Jazbar, Innocenti

ARBITRO: Balducci di Trieste

Leggi tutto...

 

postheadericon Primi tre punti stagionali per l'ISM Gradisca: espugnata Cervignano con Suligoj e Campanella

pallone-in-rete-001PRO CERVIGNANO 0

ISM GRADISCA 2

MARCATORI: pt 15’ Suligoj, 45’ Campanella (rig.)

PRO CERVIGNANO: Zwolf, Paneck, Cocetta (st 22’ Candussi), Beltrame (st 35’ De Paoli), De Cecco, Nassiz (st 22’ Stabile), Allegrini (st 22’ Milanese), Nardella, Panozzo, Gerometta, Cavaliere. All Tortolo

ISM GRADISCA: Bon, Turchetti, Fernandez, Sirach, Jazbar, Suligoj, Politti (st 1’ Savic), Kalin, Sangiovanni (st 34’ D’Aliesio), Campanella, Valdiserra (st 16’ Trevisan). All.Zoratti

ARBITRO: Piccolo di Pordenone

NOTE: espulsi Savic per doppia ammonizione al 17’ st e Trevisan al 35’ st per comportamento non regolamentare; ammoniti Cavaliere, Candussi, Gerometta, Trevisan

Leggi tutto...

 

postheadericon AVVICENDAMENTO SULLA PANCHINA DELL'ISM: ARRIVEDERCI COROSU, GIULIANO ZORATTI RITORNA A CASA

zorroArrivederci Corosu, bentornato “Zorro”. Cambio della guardia sulla panchina dell'Itala San Marco Gradisca ad appena pochi giorni dal derby-debutto con la Juventina in programma sabato alle 15.30 al “Colaussi”: con un breve comunicato diffuso ad ora di pranzo, la società della Fortezza ha reso noto la risoluzione consensuale del rapporto con mister Furio Corosu. "Con rammarico la ASD ISM Gradisca comunica la cessazione consensuale del rapporto tecnico con Furio Corosu. Auguriamo a Furio, ringraziandolo per il lavoro fin qui svolto, le più grandi soddisfazioni sportive e professionali.". Qualche ora dopo, la news che non t'aspetti: Giuliano Zoratti, proprio lui, varcava le soglie del Comunale per definire gli ultimi dettagli con la dirigenza e condurre già il primo allenamento. Per il trainer tarcentino si tratta del secondo ritorno in biancoblu', sulla cui panchina si è seduto dapprima dal 2001 al 2003 e quindi dal 2006 al 2012, la belle epoque italina, con la vittoria del campionato di serie D nel 2008, due stagioni fra i professionisti, e un torneo di Eccellenza vinto dopo la rifondazione del club nel 2010. La terza avventura gradiscana per Zoratti fa rima con una categoria, la Promozione, che l'ex tecnico professionista mai aveva affrontato in carriera. “E' una sfida che mi affascina – le sue prime parole una volta “tornato a casa” -. Mi stavo guardando attorno, pensando a cosa fare da grande, ed ero arrivato alla conclusione che mi sarei rimesso in gioco solo per un progetto serio o per qualcosa che mi coinvolgesse anche a livello emotivo. Il ritorno a Gradisca per me rappresenta entrambe le cose, qui ho provato probabilmente le emozioni piu' forti. Sul piano personale non ero soddisfatto dei miei ultimi due anni in panchina, avevo bisogno di una rivincita. L'ISM che ritrovo è fatta di persone nuove ed altre con cui ho già lavorato – prosegue – ma mi sembrano tutte accomunate dalla volontà di fare le cose seriamente. Conosco molti giocatori per averli gia' avuti ed altri per averli incontrati da avversari: mi sembra la squadra sia attrezzata per una stagione da protagonista. Ora la parola passa al campo, non vedo l'ora di ricominciare”. 

Ultimo aggiornamento (Martedì 05 Settembre 2017 19:51)

 
Gradisca ritrova il sorriso, Gerrmani e Loperfido regalano i tre punti all'ISM contro Trieste Calcio
Domenica 21 Ottobre 2018
  ISM GRADISCA 2 TRIESTE CALCIO 0 MARCATORI: pt 45’ Germani, st 28’ Loperfido ISM GRADISCA Bon (st 30’ Tonon), Turchetti, De Cecco, Loperfido,... Leggi tutto...
ISM Gradisca a testa alta con la Pro Cervignano, ma arriva il quarto stop
Domenica 14 Ottobre 2018
PRO CERVIGNANO 2 ISM GRADISCA 1 MARCATORI: pt 19' Germani, 34' De Paoli, 36' Cavaliere PRO CERVIGNANO: Zwolf, Donda, Zanfagnin (st 30' Bucovaz), De... Leggi tutto...
ISM Gradisca quasi mai in partita, con la Risanese va ancora ko
Domenica 07 Ottobre 2018
    ISM GRADISCA 1 RISANESE 3 MARCATORI: pt 14' Pavan, 28' Genovese; st 17' Germani, 33' Donda ISM GRADISCA: Bon, Turchetti, De Cecco, Famea... Leggi tutto...
Brutta prova dell'ISM contro il Chiarbola Ponziana
Domenica 07 Ottobre 2018
Ruzzier letale, Gradisca colpito e affondato. Il Chiarbola/Ponziana trova la seconda affermazione dello scorcio iniziale di stagione capitalizzando... Leggi tutto...
ISM Gradisca punita sin troppo severamente dalla Virtus Corno
Domenica 23 Settembre 2018
ISM GRADISCA 1 VIRTUS CORNO 3 MARCATORI: pt 19’ Fross, st 3’Tomada, 24’ Meroi, 50’ Tomada ISM GRADISCA: Tonon, Turchetti, De Cecco, Famea (st... Leggi tutto...
Area utenti