postheadericon Itala da impazzire: sbanca anche Fontanafredda, 12esimo risultato utile consecutivo

riprese a cura di Lorenzo Cozzutto

FONTANAFREDDA 0

ISM GRADISCA   2

Marcatori: Andreolla (Ism) 1-0, Ghirardo (Ism) 2-0

FONTANAFREDDA: Gorgato, Furlan***, Rubert, Pizzol, Brescacin (61'Pessot), DaRos* (51'Frempong), Amadio, Alberti*, Restiotto, Rosa Gastaldo**** (51'Ros***), RussoIn panchina: Zanier***, Perin, Simone****, Conforti.All. De Pieri


ISM GRADISCA: Godeas M, Paravan**, Buzzinelli, Ghirardo, Corso, Chicco*, Godeas F., Ferletic (46'Mormile), Grop (81'Lius Della Pietà), Andreolla (86'Vicario***), Rizza***In panchina: Zanier, Milocco, Varone**, DiSalvo***All. Zoratti

Espulso: Paravan (Ism) per doppia ammonizione
Ammoniti: Furlan(F), Amadio(F), Andreolla(Ism)
Arbitro Sig.Oggioni sez. di Monza
Collaboratori Sig.Petralia e Sig.Cozzi sez. di Maniago 

www.venetogol.it

Ism corsara e mai doma... e il Fontanafredda con il passare dei minuti con la testa rivolta al turno di mercoledi di Coppa Italia. Una squadra isontina entrata subito in partita e decisa a chiudere l'incontro il prima possibile. La formazione isontina di Mister Zoratti con il dente avvelenato della sconfitta in finale di Coppa Italia ha voluto andare al turno di riposo che le tocca la prossima domenica in tranquillità e serenità e confermarsi sempre più capolista in classifica. Parte veloce e annichilisce i locali portandosi già in tre occasioni nei primi minuti vicini alla rete con il duo delle meraviglie Grop-Andreolla che dimostrano sempre più un intesa perfetta supportati da un attivissimo Godeas sulla fascia destra nei primi 45 minuti e dai sempre eterni Ghirardo e Buzzinelli. Senza sbavature però la difesa che ha permesso ben poco ai rossoneri se non conclusioni dalla distanza di Alberti, un giovane di belle speranze. Degno di segnalazione un preciso e ordinato Chicco che quest'oggi sostituiva nella posizione centrale lo squalificato Bozic. Dopo una punizione di Andreolla che pareva infilarsi in rete e che ha smorzato l'urlo dei sostenitori biancazzurri, è arrivata la rete del vantaggio. Lo stesso giocatore parte dalla destra, sorpassa due interventi difensivi e dal limite va a togliere le ragnatele nell'angolo alto alla destra di Gorgato. 1-0 e applausi meritati per Andreolla. La reazione del Fontanafredda non arriva, e l'Ism continua nel suo forcing per terminare la pratica giornaliera. Ghirardo è bravo a conquistare una palla ribattuta al limite dell'area e senza pensarci un attimo fa partire un fendente rasoterra che si infila sotto il corpo del portiere infilandosi in rete. 2-0 e partita che sembra chiusa. Dopo il riposo DePieri cerca subito di rimescolare le carte e controbatte l'innesto di Mormile al posto di Ferletic, con l'inserimento di Frempong, il colored di casa, che già aveva impienserito un mese prima i gradiscani. Dopo un attimo di assestamento però cresce ulteriormente la difesa isontina che non lascia spazi e appare molto aggressiva sebbene le occasioni per il Fontanafredda cominciano ad arrivare ma mai pericolose nello specchio della porta. Le conclusioni infatti di Frempong e Restiotto terminano sempre direttamente sul fondo ben controllate da Godeas. L'ultimo brivido lo dona Paravan che sorpassato in velocità strattona Amadio e si vede comminare una doppia ammonizione e relativo cartellino rosso rischiando anche un clamoroso rigore. La punizione non da esito e la capolista continua a non scomporsi nei pochi minuti restanti ma chiude ulteriormente tutti i varchi disponibili portando a casa un risultato fondamentale per il cammino del campionato. Tutta da promuovere infatti la formazione gradiscana del Presidente Chiussi che passa a pieni voti un test davvero ostico alla vigilia. Dal far suo il Fontanafredda nonostante l'impegno oramai ha la testa concentrata al passaggio del turno in coppa e cosi si spiegano pure il sedersi in panchina di Conforti e l'utilizzo a metà di Frempong, e l'assenza di peso Saccher, anche se quest'oggi avrebbero dovuto sudare più delle proverbiali sette camice per portare a casa un risultato positivo.

Lorenzo Cozzutto
www.venetogol.it

Ultimo aggiornamento (Lunedì 28 Febbraio 2011 13:27)